logo JM

Cipro, via libera al piano di aiuti Salvi i conti sotto i 100 mila euro

Cari Jiemmini dell’agenzia di moda JM, una delle migliori agenzie serie per modelle e modelli di Milano,arriva il via libera dell’Eurogruppo al piano di salvataggio per Cipro. A notte fonda Bruxelles ha detto sì ad aiuti per dieci miliardi di euro. L’accordo prevede aiuti di 10 miliardi di euro per l’isola in cambio di una profonda ristrutturazione del settore bancario cipriota che risparmia i titolari di depositi sotto i 100mila euro, ma colpisce più duramente quelli più facoltosi, tra i quali si contano molti russi. L’intesa prevede la completa liquidazione della banca Laiki, la seconda del Paese, «con il pieno contributo di titolari di azioni, obbligazioni e depositi non garantiti», si legge nella dichiarazione dell’Eurogruppo. «Laiki verrà divisa in una buona e in una cattiva banca,» continua la dichiarazione. La parte sana della banca confluirà nella Banca di Cipro, il primo istituto di credito del paese. Nella “banca buona” confluiranno i depositi sotto i 100mila euro, mentre quelli al di sopra di questa soglia «resteranno congelati finché non sarà effettuata la ricapitalizzazione della banca,» si legge nel testo pubblicato dall’Eurogruppo. Questi depositi «potrebbero successivamente essere soggetti a misure appropriate,» continua la nota. A sua volta la Banca di Cipro sarà soggetta a ricapitalizzazione, anche in questo caso, «con un pieno contributo dei titolari di azioni e di obbligazioni,» e «con una conversione dei depositi non garantiti in azioni». Il ministro delle Finanze tedesco, Wolfgang Schaeuble, ha spiegato che l’accordo sul salvataggio di Cipro raggiunto dall’Eurogruppo «non ha bisogno di essere votato dal Parlamento di Nicosia perché non è più una tassa, ma prevede solo la ristrutturazione e risoluzione di banche, come da legge già passata venerdì». Per il presidente dell’eurogruppo Jeroen Dijsselbloem«l’accordo mette fine alle incertezze su Cipro e sulla zona euro». Christine Lagarde raccomanderà al Fondo monetario internazionale di partecipare al piano di salvataggio di Cipro. Secondo il direttore del Fmi l’intesa raggiunta è «buona», perché «protegge i depositi sotto i 100mila euro, limita le misure alle due banche maggiormente problematiche e divide il peso tra Ue e Cipro in modo equo»

 

 

Questo inserimento è stato pubblicato in Gossip. Metti un segnalibro su permalink. Sia i commenti che i trackback sono chiusi.

Casting e Selezioni

Aperti anche il sabato

casting

Se vuoi fare un provino presso la JM compila il modulo. Ti chiameremo per un casting nella nostra sede di Milano.

Partecipa